Vendo oro usato - Compro oro

Vendo oro usato - Facciamo chiarezza sui compro oro

Le attività compro oro sono diventate parte integrante dell´economia italiana in questi ultimi anni. I punti vendita compro oro ai quali vendere l’oro usato, hanno infatti invaso le nostre città e negli ultimi tempi sono arrivati anche sul web. Il successo di queste attività è dovuto ovviamente al valore dell´oro in continuo aumento, cosa questa che rende la vendita dei prodotti in oro davvero appetibile per tutti, ma anche alla forte crisi economica che l´Italia sta vivendo. Molte famiglie che non riescono più infatti ad arrivare a fine mese decidono di vendere il proprio oro per cercare di arginare, anche se solo momentaneamente, i propri problemi.

Vendo oro usato
Molte persone che vogliono vendere il proprio oro usato credono che i compro oro siano in realtà delle vere e proprie gioiellerie che hanno deciso di modificare la propria attività rendendola una vera e propria compravendita visto che ormai la vendita dei gioielli è un settore in calo. La realtà è ben diversa ovviamente, i compro oro non hanno niente a che vedere con le gioiellerie, sono negozi del tutto diversi in cui si offre uno specifico servizio di valutazione e compravendita di materiali preziosi. Visto che la confusione è tanta cerchiamo di fare un po´ di chiarezza sui compro oro, in modo particolare sulle normative che riguardano queste attività.

I compro oro si occupano della compravendita di gioielli in oro, di oggetti in oro, di monete e di lingotti in oro, ma si occupano anche di altri materiali preziosi come l´argento e il platino. Inizialmente i compro oro non trattavano pietre e diamanti, oggi però ne stanno nascendo molti pronti a garantire anche questi servizi. Non hanno niente a che vedere quindi con le gioiellerie, anche se dobbiamo ammettere che ci sono alcuni negozi che stanno cercando di mescolare quanto più possibile queste due attività.

I compro oro devono necessariamente richiedere un documento d´identità e il codice fiscale ai loro clienti, se questi documenti non vi vengono richiesti vi consigliamo di cambiare punto vendita perché si tratta di un operatore sicuramente poco serio. I documenti sono indispensabili perché permettono al compro oro di controllare la maggiore età del venditore, in Italia infatti solo le persone maggiorenni possono effettuare questa tipologia di compravendita. I documenti sono necessari anche perché i dati presenti vengono trascritti sul modulo che il venditore deve compilare, modulo che deve contenere anche tutti i dati relativi ai beni. Diffidate allora anche di coloro che non vi offrono alcun modulo da compilare, si tratta di un modulo richiesto infatti dalla legge italiana e che va ad essere inserito in un registro apposito.

La legge relativa a questo registro è di recente costituzione, è stata creata appositamente per evitare ogni genere di truffa, di atto illecito, di riciclo di gioielli rubati, tutti eventi questi che purtroppo invece hanno avuto luogo nel periodo iniziale del boom dei compro oro.

Dovete infine diffidare anche, se volete vendere il vostro oro usato, degli operatori che vi offrono il pagamento in contanti del vostro oro anche nel caso di valori superiori ai 1000 €, la legge italiana prevede infatti che per questi valori vi sia la tracciabilità del pagamento con assegno oppure con bonifico.

Sono queste le regole a cui un compro oro deve sottostare. Se vedete che l´operatore le segue alla perfezione potete allora rilassarvi, siete davanti ad un compro oro professionale di cui potete fidarvi ciecamente.


Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter