Oro bianco alla scoperta delle leghe bianche al palladio - Oro bianco

L´oro bianco è una lega dell´oro giallo con altri metalli, metalli che intervengono sul colore dorato sbiancandolo in modo più o meno intenso. Tra i metalli fino a qualche anno fa più utilizzati per la realizzazione dell´oro bianco dobbiamo ricordare il nichel, un metallo però che provoca allergia. Recenti statistiche hanno dimostrato che oltre il 10% della popolazione mondiale è allergica al nichel e proprio per questo motivo l´Unione Europea ha deciso di emanare un´apposita normativa.

La normativa
Abbiamo già avuto modo di parlarvi della normativa UNI EN1811/2011, ma rinfreschiamoci un attimo la memoria. La normativa prevede che tutti i prodotti di gioielleria utilizzate per le zone perforate del nostro corpo, prodotti quindi come orecchini e piercing, siano in possesso di un tasso di cessione di nichel inferiore a 0,2 g/cm2 per settimana. Sono previsti tassi di cessione di nichel più elevati, fino infatti a 0,5 g/cm2 per settimana, per tutti i prodotti che invece entrano in contatto con la parte superficiale della pelle come bracciali quindi, orologi, anelli e simili.

Le leghe bianche al palladio
Da quando è scattata questa normativa il mondo dell´oreficeria si è messo alla ricerca di leghe alternative per realizzare l´oro bianco, di leghe che non prevedessero affatto l´utilizzo del nichel in modo da evitare qualsiasi problema. L´oro bianco può essere realizzato con molti diversi materiali, ma gli orefici di tutto il mondo sono concordi nell´affermare che il metallo migliore per questo compito è il palladio.

I vantaggi del palladio
L´utilizzo di una lega di oro giallo e palladio comporta davvero molti vantaggi. Secondo gli esperti del settore il palladio infatti conferisce all´oro un colore bianco davvero eccellente, un colore intenso infatti e naturalmente brillante. Il colore non è a quanto pare l´unico vantaggio del palladio, il palladio infatti è del tutto anallergico. Questo significa che le leghe bianche al palladio sono le migliori per scongiurare qualsivoglia forma di allergia. E veniamo infine ad un altro importante vantaggio, l´oro bianco al palladio non ha bisogno di essere sottoposto alla rodiatura. La lega risulta quindi davvero molto resistente e non c´è bisogno di sottoporre il proprio gioiello a manutenzione.

Gli svantaggi del palladio
Il nichel veniva scelto per la realizzazione dell´oro bianco perché si tratta di un materiale povero, di un metallo davvero molto economico. Lo stesso invece non si può dire per il palladio, il palladio è un metallo anzi piuttosto costoso. È senza dubbio questo lo svantaggio allora dell´utilizzo del palladio, l´oro bianco diventa ancora più costoso rispetto ad un tempo e non è detto che questo sia un bene in momenti di crisi economica come quelli che stiamo vivendo. È vero anche però che non c´è bisogno di rodiatura, cosa questa che comporta un grande vantaggio economico per i gioiellieri. Si tratta di un vantaggio economico anche per coloro che acquistano il gioiello, nonostante il prezzo iniziale un po´ più elevato infatti il gioiello in oro bianco non ha bisogno di essere portato dal gioielliere dopo qualche anno per la rodiatura e così si può risparmiare davvero molto sulla sua manutenzione.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter