Opale pietra preziosa - Diamanti

Andiamo ancora una volta alla scoperta delle più belle pietre preziose soffermandoci sulla pietra del mese di ottobre, l´ opale. L´opale è da sempre considerata una pietra preziosa davvero molto interessante soprattutto per la qualità del suo colore, un colore infatti che ha riflessi cangianti a seconda dell´angolo da cui si guarda alla pietra, riflessi che ricordano molto i colori dell´arcobaleno. C´è chi in passato ha voluto conferire a questa pietra dei poteri speciali, c´è chi addirittura credeva che potesse rendere colui che la possedeva invisibile e proprio per questo motivo fu spesso additata come la pietra dei ladri. Con il passare del tempo queste credenze sono cadute, ma il fascino dell´opale è rimasto tanto che anche re e regine ne sono sempre stati ammaliati.

Tra le altre credenze sull´ opale dobbiamo ricordare il suo essere una pietra malefica, credenza che nacque dal popolo, ma che i tagliatori cercarono di portare avanti quanto più possibile. La pietra infatti è difficile da tagliare e i tagliatori evitarono in questo modo qualsivoglia problema con i loro clienti, meglio infatti guadagnare qualche soldo in meno che non venir pagati per un lavoro venuto male. Anche questa credenza cadde con il tempo, soprattutto quando la regina Vittoria indossò proprio un opale durante la sua incoronazione. Vi ricordiamo che l´opale è disponibile in una vasta gamma di colori e di varietà.

Il cacholong
Merita qualche parola a parte il cacholong, un opale davvero molto particolare di colore bianco. Il suo colore, la sua lucentezza e la sua superficie liscia rendono questa pietra molto simile alla porcellana. Si tratta di una pietra che vive sul labile confine tra l´opale e il calcedonio. In pratica uno strato di silicio composto da calcedonio si è venuto a creare sulla sua superficie esterna a causa dell´esposizione prolungata agli elementi, cosa questa che ovviamente determina anche una certa vecchiaia della pietra che è un elemento che conferisce un valore aggiunto. Vi ricordiamo che questo particolare tipo di opale lo si trova soprattutto in Cina, nella zona dello Xinjiang vicino al fiume Kashgar.

L´opale in gioielleria
Come abbiamo prima avuto modo di osservare l´opale è molto difficile da tagliare. Il problema è che risulta davvero molto delicato e che è facile quindi rompere la pietra durante la fase di taglio. Proprio per questo motivo però un bel gioiello con opale risulta davvero molto prezioso. In gioielleria si utilizza ogni tipologia di opale. Tra quelli ritenuti più lussuosi dobbiamo ricordare l´opale nobile anche conosciuto con il nome di arlecchino, in modo particolare gli esemplari che offrono luci di colore rossastro. I gioielli con opale possono essere scelti per ogni tipologia di ricorrenza, si tratta però della pietra ideale soprattutto per il quattordicesimo anniversario di matrimonio.

I gioielli con opale, attenzione alla manutenzione
La delicatezza di questa pietra preziosa rende necessario prestare una grande attenzione alla cura e alla manutenzione dei gioielli. Coloro che decidono di acquistare un gioiello con opale devono quindi cercare di tenerlo sempre lontano dai saponi, dai prodotti cosmetici, dai profumi e da ogni altra tipologia di sostanza aggressiva. Non solo, è necessario cercare di prestare attenzione anche agli urti che possono infatti compromettere del tutto la pietra. I gioielli in opale devono essere inoltre immersi in acqua quanto più spesso possibile. Può sembrare strano, è vero, ma l´opale ha bisogno di molta umidità per mantenere inalterata anno dopo anno la sua opalescenza e per non risultate ancora più fragile di quanto già non sia.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter