Mercato dell´oro i gioielli hanno vissuto una vera e propria impennata nel 2013 - Oro

Mercatto dell´oro impennata nel 2013

Andiamo ad analizzare il mercato dell´ oro e dei gioielli del 2013, un mercato che ci ha riservato davvero molte sorprese che meritano tutta la nostra attenzione soprattutto se la nostra intenzione è quella di investire in gioielli e in oro nel prossimo futuro. Il 2013 è stato per il mercato dei gioielli un anno davvero molto positivo, pensate infatti che la sua crescita è stata pari addirittura al 17%. Buona la situazione anche per la vendita di oro fisico sotto forma di lingotti e di monete.

Il mercato dei gioielli
È stato l´andamento del mercato dell´oro ovviamente ad influire in modo intenso sul mercato dei gioielli, due mercati questi che sono infatti strettamente connessi l´uno all´altro visto che l´oro rimane ancora oggi il metallo più utilizzato in oreficeria. Il mercato dell´oro ha visto nel 2013 un abbassamento davvero molto notevole del prezzo del prestigioso metallo giallo e questo ovviamente significa che anche i gioielli sono diventati nel corso dell´anno sempre meno costosi. In molti hanno quindi pensato che fosse il momento opportuno per fare un po´ di sani acquisti in oro, acquisti che ovviamente devono essere considerati investimenti a tutti gli effetti. Secondo le statistiche sono infatti molte le persone che hanno deciso di approfittare del basso prezzo dell´oro per acquistare dei beni che un giorno potranno essere rivenduti ad un prezzo molto più elevato, che un giorno insomma potranno fruttare un´entrata extra davvero notevole.

I dati
Secondo i dati riportati da WGC World Gold Demand la crescita del mercato dell´oro ha visto un´impennata pari al 17% per un totale di ben 100 miliardi e di ben 2200 tonnellate di oro venduto. Dobbiamo ammettere che il 2013 è stato un anno eccellente anche per le monete e i lingotti d´oro venduti per un totale di 1654 tonnellate. Si tratta di valori che non si vedano da molto tempo, valori che sono molto vicini ai livelli pre-crisi. Ovviamente dal punto di vista geografico la domanda più importante è arrivata dall´Asia e dal Medio Oriente, dalla Cina e dall´india in modo particolare, domanda questa che è stata particolarmente elevata all´inizio dell´anno per poi abbassarsi dopo il primo trimestre. Si è mantenuta poi piuttosto costante sino alla fine dell´anno. Anche i consumatori occidentali europei e americani però nel 2013 si sono dati ai pazzi acquisti in gioielleria, acquisti questi che si sono concentrati in modo particolare nel quarto trimestre, sintomo questo di una reazione molto più lenta e forse anche razionale all´andamento del metallo giallo sul mercato. Dobbiamo sottolineare che per la prima volta da molti anni, per la prima volta dal 2005 nello specifico, sono aumentate le importazioni di gioielli in USA.

Che cosa accadrà adesso?
Secondo gli ultimi dati il mercato dell´oro vive un momento positivo, proprio per questo motivo possiamo aspettarci che i gioielli vedano salire il loro prezzo. Forse la corsa ai gioielli a cui abbiamo assistito vedrà quindi un qualche rallentamento. Se è vero però, come molti analisti affermano, che il prezzo dell´oro crollerà di nuovo nel corso del 2014 è ovvio che anche la possibilità che la gioielleria possa continuare a crescere a vele spiegate è solida. Non ci resta insomma che attendere.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter