La differenza fra quotazione oro e valutazione oro: conta tutto sulle tasche di chi vende - Oro


Regalare o ricevere in regalo l´oro è uno dei migliori investimenti che si possano fare, L´
oro, infatti, proprio come altre materie prime, è un vero e proprio investimento, così come anche l’oro dei gioielli. Per quanto la tipologia della maglia del bracciale o collana che si possiede possa passare di moda, il valore del materiale sale e scende in base alla quotazioneoro che varia di giorno in giorno. Discorso a parte va però fatto quando si parla di valutazione oro, che va, appunto, differenziata dalla quotazione.


Quotazione: il valore di acquisto dell’oro


La quotazione dell’oro varia in base a tanti fattori, uno dei quali è il rapporto domanda - offerta. Più la domanda cresce, in base alla quantità offerta, più il valore sale. Viceversa, tanto scende la domanda, tanto scende il valore. Un altro dato da tenere in considerazione è il valore del dollaro, utilizzato in borsa per lo scambio del suddetto materiale. Se cresce il valore del dollaro, l’importo per acquistare un certo quantitativo di oro scende, rendendolo più accessibile (non c’è da aspettarsi un calo drastico, questo è certo); se invece scende il valore, ci vorrà una somma più alta per acquistare il prezioso metallo.

Occorre però precisare che l´oro viene quotato al grammo, quindi i valori riportati sulle principali testate giornalistiche economiche o sui vari siti che trattano la quotazione, sarà sempre espressa in €/grammo.
Il prezioso metallo viene quotato in borsa mediante il fixing, che richiede l´intervento mediante teleconferenza dei cinque membri del London Gold Market Fixing; questo avviene in due orari ben precisi della giornata, le 10:30 e le 15:00 e viene quotato in dollari, euro e sterline. Dopo averlo stabilito, il tutto viene comunicato al London Bullion Market, il quale lo andrà ad utilizzare per i contratti ancora aperti.


Un compro oro affidabile ha in negozio uno schermo che mostra il fixing aggiornato due volte al giorno
Un compro oro affidabile ha in negozio uno schermo che mostra il fixing aggiornato due volte al giorno


Valutazione: il valore della vendita dell´oro usato


Negli ultimi anni, in vista anche della crisi che ha afflitto il paese e che porta ad avere una disponibilità economica inferiore, molti compro oro si sono diffusi sul territorio. Attività che permettono al privato di vendere i vari accessori al valore della quotazione giornaliera, solitamente esposta all´ingresso. È bene però effettuare qualche ricerca online al fine di evitare di essere “truffati” dai furbetti del mestiere. Una quotazione apparentemente alta, non sta a significare necessariamente che sia quella corretta.

Inutile dire che è impossibile ottenere una quotazione oro usato con lo stesso valore del prezzo di acquisto del metallo, ma è bene farsi trovare preparati. La valutazione va sempre fatta fare davanti ai propri occhi, è per questo che tanti negozianti hanno la bilancia bene in vista per mostrare il peso e di conseguenza valutare l’oggetto senza segreti. Un consiglio opportuno è comunque quello di pesare a casa il proprio gioiello. Seppure la bilancia non sarà mai precisa al grammo, si avrà una stima indicativa del peso.

Come viene valutato l´oro: carati, pietre preziose e brand


La valutazione del gioiello in fase di vendita varia in base a molti fattori. Non sempre il peso del prodotto è veritiero, per esempio. Spesso, nei vari bracciali o collane, vengono aggiunte pietre preziosi (punti luce o diamanti più vistosi) o pietre di poco valore (gli zirconi per esempio, che vanno ad abbellire il prodotto finale, rendendolo anche più pesante ma non necessariamente con un valore più alto).

Il valore del metallo in sé per sé viene definito in carati:

  • 24KT: Viene considerato oro puro, in quanto questo valore corrisponde a 999,9g di oro su 1000g di lega totale.
  • 22KT: 916,667g su 1000g;
  • 20KT: 833,333g su 1000g;
  • 18KT: 750,000g su 1000g; l´oro più diffuso, il suo “codice indicativo” è il numero 750
  • 14KT: 583,333g su 1000g;
  • 1KT: 41,667g su 1000g;

 

Nel caso si volesse vendere un gioiello firmato da un importante brand nel mondo dei gioielli, è bene conservare e consegnare anche la confezione originale e i vari libretti contenuti all´interno. Non va sottovalutato mai, infatti, il fattore moda, che terrà sempre alto il valore di un gioiello firmato. Un gioiello in oro di Bulgari avrà un valore differente da una collana di una gioielleria locale, anche se l’oro ha lo stesso peso. Questo perché non tutto l’oro ceduto viene fuso ed è qui che entra in gioco il fattore rivendibilità


Per ultimo, ma non per importanza, la tipologia di lavorazione andrà a cambiare la valutazione del prodotto: un prodotto con una maglia o un disegno nel complesso più particolare, con molta probabilità verrà pagato decisamente di più della classica collana facilmente reperibile.


Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter