Fare trading sull’oro una guida per gli investitori - Investimenti oro

C’è una nuova tendenza che sta appassionando gli investitori di tutte le latitudini, comprese quelle nostrane, già da un po’ di tempo. Il trading è ormai una realtà in forte ascesa nell’ universo variegato della finanza.
Ci si riferisce qui al trading online per l’esattezza; ovvero l’accezione che va a implicare lo strumento multimediale quale mezzo per portare a termine gli investimenti. I numeri sul trading online in Italia sono ormai fuori controllo. Cresce il numero di trader, anche fai da te, che si connettono alla rete per effettuare investimenti in autonomia.
Ebbene, una delle particolarità di questo strumento finanziario è data senz’ altro dalla possibilità di variare l’asset sul quale puntare. Dai prodotti tradizionali, quindi azioni, materie prime, derivati ecc… ad altri più particolari.
Come nel caso della valuta straniera, che ha dato il via al ricco mercato del forex; o come le opzioni binarie, nate in seno al trading online e considerate da molti alla stregua di uno strumento da fuggire come la peste.
O, per tornare su asset tradizionali, come l’oro. Quello sul prezioso metallo giallo non è certo un investimento innovativo: da che mondo è mondo rappresenta uno dei canali preferiti di chi vuole mettere al sicuro i propri risparmi.
L’oro come bene rifugio: quante volte l’abbiamo sentito dire? Un refrain che si ripete e che, negli anni, ha fatto si che gli italiani lo eleggessero quale uno dei prodotti preferiti sui quali puntare.
Vien da sé allora che con la diffusione del trading online e l’aumento consistente del numero di investitori che utilizzano il web quale strumento principale, sia andato a inserirsi in questo discorso anche l’oro. Oggi, in sostanza, è possibile ‘tradare’ l’oro direttamente online, come per tutti gli altri prodotti sopra elencati, semplicemente connettendosi alla rete.


Decidere di fare trading sull’oro vuol dire investire su un asset piuttosto sicuro e affidabile; ci sono diversi modi per investire su questo prezioso metallo. Il più comune resta quello di acquistarlo fisicamente. Ovviamente ciò non ha nulla a che fare con quanto fin qui detto, ovvero con la possibilità di fare trading online sull’oro.

E soprattutto non è un investimento che può portare a eventuali margini di guadagno da leccarsi i baffi; l’oro è una grande riserva di valore, e questo in tempo di crisi è una grande cosa. Ma non ci si possono attendere exploit clamorosi in termini di ritorno sull’ investimento. 


In sintesi nessuno sbanca con l’oro; ci stiamo rivolgendo qui, ovviamente, agli investitori più audaci. A coloro che amano il rischio, per antonomasia sempre presente negli investimenti, e non si accontentano di certezze che fruttano poco.


Per chi volesse sfidare la sorte l’idea di investire in oro tramite trading online è sicuramente più interessante; oltre che rischiosa, per l’appunto.
Di base come ogni investitore sa, il valore dell’oro sale in tempi di recessione; e tende a diminuire nei periodi di espansione economica. Questo come assunto di base. Perché poi vi sono altri fattori che influenzano il valore dell’oro. Dalla quotazione del dollaro, visto che l’acquisto in oro viene eseguito con questa valuta; allo stato estemporaneo dei mercati finanziari e borsistici. 


Anche la situazione politica di una nazione influisce sul prezzo dell’oro. Spesso si leggono sui giornali notizie di attualità piuttosto drammatiche messe in correlazione con l’aumento del prezzo dell’oro. Una dinamica ormai nota e della quale non ci si deve stupire. 


Di conseguenza chi vuole investire in oro per tentare di trarre profitto nel breve, e non per tenerlo chiuso in qualche forziere come asset in grado di mantenere il proprio valore, deve tenere necessariamente conto di tutte queste contingenze. Perché chi vuole investire per tentare di monetizzare nel breve periodo dovrà sapere qual è il momento migliore per acquistare oro; per andare poi a rivendere non appena le condizioni del mercato saranno utili a ottenere un plusvalore. Facile a dirsi; ma da attuare è estremamente complicato.
Ultimamente, come dicevamo, quest’ultima categoria di investitori, ovvero chi vuole tentare di guadagnare nel breve tempo dalla compravendita dell’oro, si sta buttando sul trading online; quindi utilizza il web per fare trading sull’oro.
Un meccanismo possibile grazie alla presenza dei broker online, intermediari virtuali che mettono a disposizione le proprie piattaforme per accedere ai mercati; anche a quello dell’oro. I broker online nascono proprio con l’avvento del trading online e inizialmente erano orientati a trattare strumenti tradizionali finanziari. Nel tempo hanno implementato i loro servizi e sono arrivati ad offrire, oggi come oggi, una scelta piuttosto ampia.
Ecco che in rete è possibile trovare una serie di broker online che offrono la possibilità di fare trading sull’ oro, come AvaTrade per esempio, una delle piattaforme più note. 


Ebbene fare trading sull’oro implica la possibilità di fare ricorso a strumenti leva per tentare di trarre profitti elevati; come dicevamo ciò ha poco a che vedere con acquistare un lingotto e accontentarsi di utilizzarlo come riserva di valore. Ma implica il rischio tipico di ogni investimento accompagnato dall’opportunità di guadagni elevati.
Chi fa trading online sull’oro tende ad utilizzare strumenti derivati, croce e delizia di ogni investitore; tra questi anche le opzioni binarie. Il meccanismo più semplice è registrarsi preso uno dei broker che offrono la possibilità di fare trading sull’oro; aprire un conto; e iniziare a scommettere sul rialzo o il ribasso del prezzo dell’oro sui mercati.
In sostanza si può intervenire sui mercati stessi tramite i Cfd, contratti per differenza; strumenti finanziari che non implicano il possesso dell’asset sottostante. Quindi non lo si deve acquistare fisicamente. Il prezzo dei Cfd dipenderà quindi da altre tipologie di strumenti di negoziazione noti come sottostanti.
Prodotti finanziari che utilizzano l’effetto leva e che comportano fattori di rischio anche piuttosto elevati. Ecco quindi, una volta registrati presso un broker, tramite Cfd si può intervenire sui mercati scommettendo sull’andamento dell’oro


Tecnicamente se si è convinti che il valore dell’oro andrà a crescere si dovrà scommettere su questa tendenza puntando una somma per andare poi a rivendere la posizione non appena il valore sarà salito a sufficienza.
Se si è convinti che il valore dell’oro subirà un calo si dovrà prendere sempre una posizione da rivendere, poi, quando il valore sarà sceso a sufficienza.


Questo è, in sintesi e in modo estremamente semplificato, il trading sull’oro. Un meccanismo che implica fattori di rischio elevati rispetto all’investimento tradizionale in oro fisico che i nostri nonni ci hanno tramandato ma anche capace di portare grossi profitti.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter