Diamanti come prendersi cura del nostro investimento - Diamanti

Tra gli investimenti più importanti dobbiamo ricordare gli investimenti in oro, in argento, in platino e altri materiali preziosi, ma anche gli investimenti in diamanti. Si tratta di un valore quello dei diamanti che sale in modo piuttosto lento, ma che non vede ostacoli, di un investimento insomma perfetto per tutti coloro che nel giro di qualche anno vogliono rivendere i diamanti acquistati per recuperare un po´ di liquidità. Proprio perché sono un investimento tanto eccezionale i diamanti meritano di essere conservati nel miglior modo possibile.

La consegna dei diamanti
Se avete acquistato dei diamanti da investimento vedrete che ve li consegneranno in un blister sigillato ovviamente accompagnati da un certificato di garanzia in cui sono disponibili tutti i dati relativi al diamante. Consigliamo di lasciare il diamante sigillato in questo modo a tutti coloro che hanno deciso di fare un investimento a lungo termine, a coloro cioè che già sanno che passeranno un bel po´ di anni prima di rivendere quel diamante. In questo modo avrete la certezza che il diamante sarà sempre al sicuro e che la sua bellezza rimarrà immutata per sempre. I diamanti da investimento quindi non hanno bisogno di cure e manutenzione, cosa questa di cui invece hanno assolutamente bisogno tutti i diamanti da gioielleria, diamanti che indossiamo e che proprio per questo motivo si sporcano e rischiano di perdere la loro lucentezza.

La cura e la manutenzione dei diamanti
Se siete in possesso di un bel gioiello con diamanti è importante che cerchiate di mantenerlo quanto più pulito possibile, la pulizia però non deve diventare un´ossessione perché è impossibile che il diamante si rovini in modo irrimediabile. L´unico reale problema dei diamanti è la perdita di lucentezza dovuta al contatto diretto e prolungato con la pelle e con il sudore, con la sporcizia, con i saponi e tutti i prodotti cosmetici che ogni giorno utilizziamo, con infine i detergenti per la pulizia della casa e tutte le sostanze oleose che in cucina ci può capitare di toccare. Basta pulirli con accuretta però almeno una volta al mese per fare in modo che i diamanti ritrovino e mantengano tutta la loro naturale brillantezza. Per pulirli non dovete far altro che immergerli in una bacinella che avrete riempito di acqua e di un pizzico di sapone liquido delicato. Passate a questo punto sulla superficie del diamante uno spazzolino da denti che ormai non utilizzate più, state tranquilli che il diamante non può in alcun modo graffiarsi. A questo punto risciacquate il diamante con acqua tiepida e asciugatelo con un asciugamano in cotone morbido.

La pulizia dei diamanti incastonati
Questa pulizia è più che sufficiente per dare nuova vita ai diamanti, purtroppo però ci sono casi in cui l´incastaonatura è talmente particolare da rendere impossibile riuscire in questo modo a pulire ogni angolo. Vi consigliamo allora di immergere il gioiello in una tazza che andrete a riempire per metà con acqua fredda e per metà con ammoniaca. Lasciate il gioiello in infusione per una mezz´ora. A questo punto toglietelo dalla miscela e strofinatelo sempre con l´aiuto di uno spazzolino.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter