Cristallo di rocca o quarzo ialino - Diamanti

Cristallo di rocca o quarzo ialino: una pietra sempre più utilizzata nell´alta gioielleria
Andiamo ancora una volta alla ricerca delle tendenze più hot del momento nel settore dell´alta gioielleria, tendenze che ci permettono di fare un investimento davvero eccellente spendendo i nostri soldi in gioielli davvero d´eccezione e alla moda che possono essere indossati anziché chiusi a prendere polvere dentro ad una cassaforte. A quanto pare tra le tendenze più hot del momento dobbiamo ricordare la presenza del cristallo di rocca proprio nei prodotti di alta gioielleria.

Il cristallo di rocca
Andiamo prima di tutto a scoprire le caratteristiche del cristallo di rocca. Il cristallo di rocca è una pietra semi-preziosa che fa parte della famiglia del quarzo, è conosciuto infatti anche semplicemente come quarzo ialino. Questa pietra ci fa subito pensare ad un frammento appena ricavato da un blocco di ghiaccio, pensiero più che naturale vista la sua straordinaria trasparenza. Il quarzo è una pietra non troppo preziosa, e quindi ovviamente anche non troppo costosa, soprattutto perché in natura ne abbiamo un´abbondanza davvero intensa. Riuscire ad estrarre questa pietra è insomma davvero molto semplice. Nella scala della durezza il quarzo è in settimana posizione. Si tratta insomma di una pietra che non è né troppo dura né troppo morbida. Il quarzo ialino risulta quindi abbastanza morbido per poter essere tagliato in modo piuttosto semplice in una forma adatta allo scopo, ma risulta abbastanza duro da riuscire a mantenere questa forma inalterata una volta tagliato.

Il cristallo di rocca nell´alta gioielleria
Non dovete pensare che l´alta gioielleria utilizzi solo i cristalli di rocca più puri per le sue creazioni, spesso anzi sono proprio i cristalli in possesso al loro interno di varie inclusioni, di varie impurità, quelli più ricercati, pietre infatti che hanno una sorta di motivo decorativo delicato e unico che permette loro di ottenere una sorta di valore aggiunto. Questo motivo decorativo infatti diventa parte integrante del design del gioiello. Dobbiamo ammettere che sino a qualche anno fa il cristallo di rocca veniva utilizzato solo nei gioielli meno pregiati come ad esempio quelli realizzati in argento. C´erano alcune creazioni di alta gioielleria a possedere questi cristalli, ma solo come complemento, come parte di una composizione di pietre di gran lunga molto più rare, ricercate e preziose. Qualcosa però evidentemente è cambiato, nel corso infatti della famosa Biennale des Antiquaires molti importanti nomi dell´alta gioielleria hanno inserito proprio il cristallo di rocca in alcune delle loro più importanti realizzazioni. Tra i nomi dell´alta gioielleria che hanno dimostrato di amare davvero molto il cristallo di rocca dobbiamo sicuramente ricordare Boucheron, Chanel, Cartier, Wallace Chan, giusto per fare alcuni esempi di nomi di grande fama dai quali di sicuro vi sareste aspettati pietre molto più preziose.

Il mondo dell´alta gioielleria sta cambiando e questa ne è sicuramente la prova, un mondo che non guarda più solo al lusso estremo e all´opulenza, ma che è alla ricerca giorno dopo giorno di effetti visivi sempre più eccentrici e sempre più all´avanguardia che prevedono anche la rivalutazione delle pietre semi-preziose e il loro utilizzo in prospettive sempre più creative.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter