Cina alla ricerca di un posto nel fixing dell´oro - Ultime notizie

Cina alla ricerca di un posto nel fixing dell´oro

Abbiamo avuto modo di parlare più volte della Cina in questo ultimo periodo, un periodo che ha visto infatti la Cina diventare una potenza importante nel mercato dell´oro. Proprio dalla Cina infatti è arrivata la domanda di oro più intensa degli ultimi anni e proprio la Cina è diventata inoltre un paese che ha fatto della produzione dell´oro una delle sue armi economiche più importanti. Adesso sembra che la Cina voglia entrare nel circolo del fixing dell´oro, che voglia cioè diventate una delle poche banche al mondo che hanno l´opportunità di fissare il prezzo di riferimento del lingotto due volte al giorno.

La Cina nel fixing dell´oro
La informazioni riguardo a questa situazione arrivano dalle agenzie Reuters e Dow Jones che hanno raccolto le voci degli esperti del settore. A quanto pare Deutsche Bank ha deciso di abbandonare il fixing dell´oro, sembra a seguito di un ridimensionamento delle sue attività. Questa decisione avrebbe dovuto smuovere molte banche occidentali, ma sembra che invece nessuna di loro abbia intenzione di rilevare il posto della Deutsche Bank e di entrare a far parte allora del mercato dell´oro da vera protagonista. Il posto di Deutsche Bank verrà invece preso dalla Standard Bank. La Standard Bank è un istituto sudafricano, che cosa c´entra la Cina? La Cina c´entra eccome, perché proprio la Industrial & Commercial Bank of China ha da poco acquisito il 60% della divisione trading della Standard Bank. La Industrial & Commercial Bank of China dopotutto non ha mai nascosto la sua voglia di crescere e di espandersi andando anche al si là di quelli che sono i confini cinesi. Per lei riuscire a diventare parte del fixing dell´oro sarebbe allora davvero molto importante, un modo per diventare una potenza economica ancora più intensa. La Standard Bank, lo ricordiamo, è già market maker di altri metalli preziosi, del platino infatti e del palladio.

La Cina e il mercato dell´oro
La notizia ha creato stupore, ma fino ad un certo punto ovviamente. La Cina infatti ha dimostrato più volte di avere come obiettivo il raggiungimento di una posizione di primaria importanza nel mercato dell´oro. Ormai la Cina ha sorpassato del tutto l´India, paese questo che sino a qualche tempo fa poteva essere considerato come il consumatore di oro più importante. La Cina infatti ha aumentano la sua domanda di oltre un terzo con ben 1065,8 tonnellate di oro, Cina che è in prima linea non solo nell´acquisto di oro fisico, di monete e di lingotti, ma anche nell´acquisto dei gioielli. Questa nuova attività nel fixing dell´oro non fa che accrescere allora questa sua posizione rendendo la Cina quello che da tempo desidera diventare, una potenza economica a cui tutti dovranno d´ora in poi fare riferimento per il mercato dei metalli preziosi. Attendiamo di vedere l´arrivo della Cina allora nel fixing per scoprire quali cambiamenti questa novità comporterà.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter