Argento, pulizia e manutenzione per un investimento di grande valore - Argento

Molte persone credono che quando si parla di investimenti in materiali preziosi ci si riferisca solo ed esclusivamente all´oro. Ci si riferisce invece anche all´argento, un bene prezioso che anzi in questi ultimi anni sta riscontrando un rinnovato interesse da parte di tutti gli investitori. Si tratta infatti di un bene piuttosto economico che tutti possono quindi permettersi di acquistare. Stiamo inoltre andando verso l´inflazione, cosa questa positiva perché è proprio in periodi di questa tipologia che l´argento offre il meglio di sé. Gli investimenti in argento possono essere fatti acquistando lingotti e monete ovviamente, ma anche gioielli, argenteria per la tavola da pranzo, soprammobili, cornici, oggetti per la casa. Tutti questi oggetti però tendono a rovinarsi con il passare del tempo. Andiamo insieme a scoprire allora come prendercene cura per fare in modo che il nostro investimento mantenga inalterato il suo immenso valore.

No alle sostanze aggressive
Non dovete assolutamente utilizzare sostanze aggressive sull´argento. Mettete al bando quindi sia il limone che l´aceto, si tratta infatti di sostanze che possono portare alla sua ossidazione.

L´argenteria, un bene da usare
Con i vostri risparmi avete comprato un meraviglioso set di posate per la sala da pranzo. Adesso però avete paura ad utilizzarlo perché pensate che possa rovinarsi, niente di più sbagliato. È sempre meglio utilizzare in modo regolare l´argenteria, riuscirete così anche a pulirla in modo molto più regolare e vedrete che con il tempo sarà sempre più bella. L´argenteria può ovviamente essere lavata anche direttamente in lavastoviglie.

Pulire l´argento con il bicarbonato
Il bicarbonato di sodio è il vostro migliore alleato per rendere l´argento pulito, senza aloni, senza macchie e brillante come non mai. Mettete in una pentola un po´ d´acqua e aggiungete circa 50 g di bicarbonato ogni litro. Mettete la pentola sul fuoco e attendete che raggiunga l´ebollizione. A questo punto attendete che si raffreddi ed immergetevi tutti i vostri oggetti in argento. Dopo una decina di minuti circa risciacquate e asciugate l´argento con un panno morbido.


Per le macchie più difficili
Sui vostri gioielli e oggetti in argento ci sono delle macchie più intense che non vengono via neanche con questo metodo? Non dovete far altro che far cuocere il composto di acqua e bicarbonato di sodio più a lungo sino a quando non lo vedrete trasformarsi in una pasta. A questo punto strofinate la pasta sull´oggetto aiutandovi con un pennello, riuscirete così a raggiungere anche gli angoli più nascosti che sono proprio quelli in cui si annidano la polvere e lo sporco e in cui nascono le macchie più difficili. Anche in questo caso è ovviamente d´obbligo un bel risciacquo in acqua e un´asciugatura con un panno.

Come conservare l´argento
Sono molti gli oggetti in argento che riponiamo nei cassetti così come molti sono i gioielli in argento che riponiamo invece nel portagioie. In questi spazi chiusi l´argento è protetto dall´attacco della polvere e dello sporco, ma se si tratta di spazi troppo umidi c´è il pericolo che possano ossidarsi. Vi consigliamo allora di avvolgere ogni oggetto ed ogni gioiello in un panno morbido aggiungendo direttamente nel panno oppure nel cassetto un po´ di riso. Il riso infatti assorbe l´umidità in eccesso.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter