Argento a partire da agosto chiude il fixing londinese - Argento

Il giorno di Ferragosto sarà cruciale quest´anno, proprio a partire da questa data infatti avrà fine il fixing londinese dell´argento. La notizia era nell´aria a dire la verità già da qualche settimana, una notizia che è stata confermata proprio in questi giorni e che ci pone davanti ad un cambiamento davvero molto importante, un cambiamento nel mercato dei metalli preziosi che dobbiamo necessariamente prendere in considerazione e che potrebbe avere non poche conseguenze.

Stop al fixing dell´argento
Due volte al giorno la London Buillion Market Association fissa con cinque membri il prezzo dell´oro e una volta al giorno, alle ore 10.30 del mattino, ora di Greenwich, fissa anche il prezzo dell´argento con soli tre partecipanti. Si tratta di un´azione questa che, pensate, viene compiuta nelle stesse identiche modalità da ormai 117 anni, da ormai quindi più di un secolo. Questa lunga storia è destinata però a quanto pare a concludersi. L´ultimo fixing dell´argento londinese avrà luogo infatti il 14 agosto 2014. A partire da Ferragosto Londra non avrà voce in capitolo quindi nella determinazione del valore dell´argento.

La situazione della London Buillion Market Association
La London Buillion Maket Association è attualmente sotto inchiesta, negli ultimi tempi infatti sono state molte le accuse che le sono state rivolte, accuse che vedono la London Buillion Market Association come un´associazione truffaldina che avrebbe manipolato per lungo tempo il valore dei beni preziosi sui mercati internazionali. In realtà le accuse non sono rivolte solo a questa associazione, bensì a tutti i partecipanti al fixing dell´argento.

Il fixing dell´argento
L´uscita della London Buillion Market Association dal fixing dell´argento non è l´unica novità di quest´anno, anche la Deutsche Bank infatti appena qualche settimana fa ha preso la stessa identica decisione. Probabilmente anzi è stata proprio la decisione della Deutsche Bank a velocizzare i tempi di Londra. Chi rimane quindi adesso a stabilire il valore dell´argento? Troviamo soltanto la Hsbc Holdings e la Bank of Nova Scotia, dato che infatti la Deutsche Bank non è riuscita a trovare nessuno pronto a prendere il suo posto. Secondo alcune voci che circolano in questi giorni anche la Hsbc Holdings e la Bank of Nova Scotia potrebbero decidere di lasciare il fixing dell´argento, ma per adesso non sono arrivate notizie ufficiali, si tratta appunto solo di voci. La London Buillion Market Association ha affermato di essere pronta a dare il suo aiuto nella ricerca di una possibile alternativa al fixing londinese dell´argento, sempre che ovviamente il mercato abbia intenzione di scovare un´alternativa di questa tipologia. Anche la Financial Conduct Authority ha affermato di essere pronta a collaborare con la speranza di riuscire così a mantenere intatta l´integrità del sistema economico del paese. I clienti e i partecipanti al mercato dell´argento e degli altri metalli preziosi si troveranno in questi giorni per discutere della situazione e per decidere insieme il da farsi. Per adesso quindi è impossibile sapere che cosa accadrà e quali ripercussioni potrebbe avere questa decisione, non ci resta quindi che attendere consapevoli però che delle ripercussioni dovranno pur esserci.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ti è servito questo articolo aiutaci a crescere, iscriviti anche tu alla nostra newsletter